Katia Marilungo

MOBILE: +39 3477425177

News

GIORNATA NAZIONALE DELLA PSICONCOLOGIA 2018

CONVEGNO REGIONALE SIPO 2018 V4

GIORNATA NAZIONALE DELLA PSICONCOLOGIA 2018

 

IL TEMPO DELLE ATTESE IN ONCOLOGIA

Il periodo di attesa che vive chi sa di avvicinarsi ad un evento percepito spesso come carico di ansia, non è un tempo normale. Il tempo è un soggetto difficile da definire ed uno dei motivi di tanta difficoltà risiede nel fatto che il tempo non è sempre uguale a se stesso: dipende infatti dal punto di vista di assumiamo per osservarlo e  per descriverlo. Il tempo può essere dunque concepito in maniera differente da diverse persone, da diversi gruppi di persone, o anche dalla stessa persona in momenti diversi della propria vita.

Esiste il tempo dell’istituzione sanitaria con i suoi tempi tecnici e con le sue procedure. Esiste il tempo del medico che si appoggia alla tecnologia della strumentazione per fondare una sorta di sicurezza alla quale si affidano i pazienti e familiari on la richiesta dell’intervento tempestivo e risolutivo. Ma esiste anche il tempo della solitudine del paziente, quando la sua sfera psicologica si carica di timori, paura, angoscia: Poche ore possono essere vissute come un periodo molto breve ma, soggettivamente, trasformarsi in attesa infinita. Il tempo della malattia coinvolge non solo il corpo ma anche la mente: è segnato dall’ascolto dei sintomi somatici e poi dalla concentrazione della mente che può accettare o meno la malattia; impegnando nell’osservazione della salute residua e nella ricerca di nuova progettualità che coinvolge non solo il paziente ma anche tutto il tuo nucleo familiare.

Ansia, paura, depressione, smarrimento: nonostante i passi da gigante fatti registrare dalla scienza medica, ancora oggi la parola tumore evoca nella persona che riceve la diagnosi e nei suoi familiari un vero e proprio terremoto emotivo. Nasce in questo scenario la psiconcologia, che ci occupa proprio delle variabili psicologiche connesse alla patologia neoplastica e in generale delle implicazioni psico-sociali dei tumori.

Una disciplina recente ma di vitale importanza, una disciplina da far conoscere agli addetti ai lavori, ai pazienti e ai loro familiari ma anche e soprattutto al grande pubblico. E’ nata così la giornata nazionale della psico oncologia nel 2016, dalla necessità di un approccio integrato tra l’attività clinica, di ricerca e di formazione.

La mission della psico-oncologia, infatti, è garantire ai pazienti ed ai loro familiari un’assistenza attenta ai bisogni psicologici, sociali e spirituali.

About the author
Katia Marilungo
Sono la Dott.ssa Katia Marilungo, Psicologa-Psicoterapeuta, Ipnotista, Psiconcologa e formata nell'utilizzo della Tecnica EMDR. Attiva dal 2003, ho maturato notevoli esperienze formative e professionali spaziando i vari ambiti di interesse clinico e non. Mi occupo di infanzia, adolescenza, individui, coppie, famiglia e gruppi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *